Indice
Disponibilità: Disponibile
€ 18,00
L'utilizzo dell'istituzione familiare a supporto dell'economia di mercato ha paralizzato per decenni l'emancipazione femminile in Italia. La svolta, in realtà ancora in corso, è stata avviata negli ...
Autore: Chies Laura
Formato: Cartaceo
Anno: 2014
Edizione: 1
Pagine: 190
Stato:Vendibile
ISBN:9788866031031
Codice interno:103
L'utilizzo dell'istituzione familiare a supporto dell'economia di mercato ha paralizzato per decenni l'emancipazione femminile in Italia. La svolta, in realtà ancora in corso, è stata avviata negli anni'70 con la modifica delle istituzioni: quelle che regolano la vita sociale, l'istruzione, il lavoro, la legislazione sulla famiglia e quella sulle pari opportunità. Sono state soprattutto le istituzioni formali che hanno liberato la donna dagli spazi angusti del focolare domestico. Lo straordinario aumento dell'istruzione, la modesta ma crescente partecipazione al lavoro, la maggiore, ma non poi tanto, inclusione nel sistema politico e legislativo, sono stati tuttavia insufficienti a garantire alla donna una posizione di parità, almeno, economica con l'uomo. Le norme formali, ma soprattutto informali che regolano la società italiana costituiscono ancora una barriera importante alla parità di genere. Il volume ripercorre i passaggi cruciali del cambiamento del ruolo femminile nella società italiana, approfondendo in particolare le evoluzioni del sistema dell'istruzione, dei rapporti di lavoro, del welfare pubblico, dimostrando come il Bilancio di Genere sia uno strumento fondamentale per la diffusione dell'uguaglianza economica tra uomo e donna. E, come sappiamo bene, l'eguaglianza economica è il presupposto di altre e altrettanto importanti forme di eguaglianza sociale.

Per richiedere un saggio vai alla pagina di registrazione.

Registrati