Indice
Disponibilità: Disponibile
€ 14,00
In una fase di evoluzione degli interessi geopolitici ed in piena crisi dell'ordine internazionale, il ruolo dell'Italia nel mondo può cambiare? Ne è convinto Riccardo Migliori che, forte...
Formato: Cartaceo
Anno: 2014
Edizione: 1
Pagine: 100
Stato:Vendibile
ISBN:9788866031406
Codice interno:140
In una fase di evoluzione degli interessi geopolitici ed in piena crisi dell'ordine internazionale, il ruolo dell'Italia nel mondo può cambiare? Ne è convinto Riccardo Migliori che, forte dell'esperienza di Presidente dell'Assemblea parlamentare dell'OSCE, spiega come sia possibile e necessario trasformare il ruolo dell'Italia da tradizionale potenza di "mediazione" a potenza "media". Ferme restando le priorità europee, atlantiche e mediterranee, Riccardo Migliori propone i nuovi scenari eurasiatici, africani, sudamericani ed artici come terreno di iniziativa e protagonismo per un Italia capace di nuove curiosità e grandi ambizioni. La stessa comunità internazionale attende dall'Italia un contributo all'altezza di prima potenza culturale, in grado, quindi, di rendere più serrato il dialogo e più fecondo il confronto multilaterale e la necessaria cooperazione per rendere più sicuro il futuro dell'umanità. Dalla diplomazia tradizionale alla politica (ove ormai quella "estera" è parte più che integrante di quella "interna"), l'autore si cimenta nell'affascinante opera di pensare un Italia più grande. Soprattutto, dunque,un controcorrente atto di fiducia razionale in un acuta fase di accentuato catastrofismo.